Si parla ormai da anni di Digital Transformation, tanto che per molte imprese la consapevolezza di dover intraprendere un percorso di modernizzazione dell’IT e dei processi è matura. Al tempo stesso resta difficile capire che cosa in concreto significhi Digital Transformation e come si possa declinare in modo fruttuoso per le proprie esigenze. Sappiamo che la tecnologia ci aiuta a innovare e a far crescere il business e la competitività, ma introduce anche la complessità di navigare in un mare di soluzioni IT e di mettere a punto strategie efficienti senza perdere il focus sull’obiettivo.

Senza una valutazione delle iniziative IT da adottare, una chiara definizione degli obiettivi, il calcolo dell’impatto di business e le giuste competenze nel management capire che cosa esattamente sia la trasformazione digitale non è facile. Solo il 30% delle organizzazioni alle prese con la trasformazione digitale è soddisfatto dei risultati ottenuti, ha evidenziato McKinsey in uno studio di fine 2019. E appena il 16% riferiva di aver concretamente migliorato le prestazioni e di essere preparato a gestire nuovi cambiamenti. Elemento distintivo di tutti i progetti di trasformazione digitale di successo è l’impiego di un elevato numero di soluzioni hi-tech: servizi basati sul cloud, tecnologie di mobile internet, tradizionali tecnologie web, Big data e relative architetture.

Incedo, società che fornisce consulenze hi-tech, ha compilato una piccola guida in quattro punti per navigare nel mare magnum della Digital Transformation:

1 – Capire come sta cambiando la catena del valore nella propria industria, chi è il nostro cliente e che cosa gli stiamo offrendo.

2 – Ancorare la Digital Transformation a precisi indicatori di performance

3 – Sfruttare i dati, gli analytics sono tutto nell’era digitale

4 – Studiare e gestire tutti gli impatti sull’organizzazione (i processi, le persone, le competenze, i ruoli dirigenziali….).

In sostanza, la trasformazione digitale non è esattamente un Big bang che cambia tutto dall’oggi al domani. Meglio focalizzarsi su specifici casi d’uso in linea con gli obiettivi della propria organizzazione dove possiamo più facilmente ottenere rapidi successi e poi estendere i progetti di trasformazione al resto dell’organizzazione.

 

by: